Contatti:
Tel. 0833 162 5346
E-Mail: info@lenotecalotti.it
Orari di apertura:
Tutti i giorni
09.30 – 13.00 / 17.00 – 20.30
Dove siamo
Via Filomarini, 8/C
Gallipoli (LE)
Disponibile

Franciacorta Berlucchi Palazzo Lana Extreme Riserva 2008-2009 Cassetta Legno

135,00 

Palazzo Lana Extreme Riserva è lo spumante più importante della casa Berlucchi, l’azienda di riferimento per gli spumanti italiani.

In questa idea regalo sono proposte 2 annate di Palazzo Lana Extreme millesimato prodotto in edizione limitata: 2008 e 2009, presentate in una raffinata cassetta di legno incisa.

Palazzo Lana Extreme Riserva Franciacorta DOCG Extra Brut viene prodotto con uve di Pinot Nero al 100% provenienti da due vigne: Brolo, prospicente Palazzo Lana e Quindicipiò situata in collina, a Borgonato.

La vendemmia ha inizio durante la seconda decade di agosto, dopo una spremitura soffice e progressiva, il mosto svolge la fermentazione alcolica in tini d’acciaio. Una parte viene poi trasferita in barrique di rovere a contatto con i lieviti, dopo 9 anni completa il suo affinamento e viene trasferito in bottiglia, dove rimane per ulteriori 6 mesi.

Il Palazzo Lana Extreme è giallo paglierino con un finissimo perlage, i profumi ricordano frutti a pasta gialla ed arancia candita, in bocca è fresco e pulito, minerale e con un finale persistente.

Poche altre cantine possono vantare un legame così stretto con il territorio che le circondano come Berlucchi con la Franciacorta. Da più di cinquant’anni, infatti, questo storico marchio italiano significa spumante di qualità non solo nel nostro paese ma nel mondo intero. Un racconto decennale che inizia con l’incontro tra Guido Berlucchi – già produttore di vino e ai tempi in cerca di un consulente enologico – e il giovane e dinamico enologo Franco Ziliani, che insieme si chiesero: “E se facessimo uno spumante alla maniera dei francesi?”. Fu in quell’occasione che nacque l’idea di cimentarsi con la produzione – una vera e propria sfida – di un metodo classico italiano in provincia di Brescia. Dopo qualche annata poco felice, con la vendemmia del 1961 e con le prime tremila bottiglie prodotte nasceva la Franciacorta che oggi tutti conosciamo. A quelle prime etichette ne fecero seguito molte altre: nel 1962 venne prodotto il primo “Max Rosé”, in assoluto il primo spumante rosato prodotto in Italia, vinificato letteralmente su misura per l’antiquario milanese Massimiliano Imbert, fino ad arrivare alla prestigiosa “Cuvée Imperiale”.
Vini, quelli che vanno sotto il nome “Berlucchi”, capaci di segnare la storia di tutta la denominazione della Franciacorta: spumanti di grande spessore e di assoluta qualità, da non mancare per nulla al mondo.
Oggi, in completa conversione all’agricoltura biologica e gestiti in maniera totalmente ecosostenibile, tra quelli di proprietà e quelli dei conferitori, sono oltre cinquecento gli ettari vitati dai quali arrivano le uve per la produzione dei Franciacorta Berlucchi. Tra i filari, la conduzione è affidata all’agronomo Diego Cortinovis, mentre in cantina la firma dell’enologo Ferdinando Dell’Aquila. Con oltre quattro milioni di bottiglie prodotte annualmente, quelle di Berlucchi sono etichette davvero di assoluto valore, puntualmente ben calibrate in ogni più piccola sfumatura, e pensate per soddisfare i gusti di tutti e per incontrare i favori di ogni palato.